mercoledì 5 marzo 2008

Difendi la tua privacy

Dopo il disservizio di spambob, di cui per ora non si hanno notizie o quasi, ho deciso di pubblicare una lista di piccoli accorgimenti per navigare senza lasciare tracce troppo evidenti e/o sconvenienti.
Non siamo più negli anni '90 dove per registrarsi a qualsivoglia servizio bisognava compilare un form di poche righe senza lasciare neanche l'email!Purtroppo e per fortuna siamo nell'era del WEB 2.0 : per registrarsi a qualsivoglia idiozia occorre compilare un form dove verrà chiesto di inserire l'email, codificare le lettere contenute in una immagine, aspettare l'email di verifica, clickare sul link al suo interno e così via.
Oltre a questo c'è sempre la possibilità che qualcuno voglia saperne di più su di voi..e così da google inizierà a cercare informazioni di ogni tipo.
Se per esempio volete evitare di far sapere alla vostra zia supercattolica che avete cambiato religione e che bazzicate i forum relativi al FANCAZZISMO potete iniziare ad adottare questo netlifestyle:
1) come email per le registrazioni usate QuelloCheVuoi@dodgit.com (prossimamente ve ne consiglierò altri)
2) per generare le identità usate http://www.fakenamegenerator.com/ se proprio non avete fantasia
3) per navigare usate tor
4) accettare cookie solo da siti sicuri
5) evitare di usare emule senza peerguardian e una lista di server sicuri
6) mettere il preservativo all'eth come in figura:

Se avete abboccato al punto 6 dimenticate tutto ciò che avete letto, se ne avete riso siete abbastanza geek da seguire i consigli reali!
Have a nice day

1 commento:

Renato ha detto...

Potrai anche sfuggire alla tua cattolicissima zia, ma non potrai farlo per sempre e con tutti.